CONDIVIDI:

Gli smartphone sono sempre più simili ai PC: il riferimento non va solo a piattaforme hardware sempre più potenti, ai quantitativi di memoria RAM che non sfigurano in un moderno portatile, ma anche alla capacità di gestire via software i componenti riprendendo tecniche in voga da anni nel mondo PC. Aggiornare i driver della scheda video è una prassi comune per gli utenti che usano un computer e potrebbe diventarlo anche per i possessori di uno smartphone, soprattutto se si potranno scaricare agevolmente dal Play Store.

Qualcomm nei mesi scorsi ha iniziato a rendere aggiornabili tramite Play Store i driver della GPU Adreno con i SoC Snapdragon 865 e 765, e ci si aspettava la stessa possibilità anche per le GPU Arm Mali. Samsung l’ha concretizzata rilasciando Samsung GameDriver, un’applicazione scaricabile dal Play Store che permette di aggiornare i driver delle GPU degli smartphone appartenenti alle linee Galaxy S20 e Note 20.

I vantaggi si traducono nella possibilità di avere a disposizione i driver grafici più aggiornati, e ottimizzati anche per i giochi più recenti, senza dover essere costretti ad attendere un aggiornamento dell’intero firmware (operazione che richiede per forza di cose più tempo al produttore). I driver diventano modulari, indipendenti e più facili da aggiornare.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE