CONDIVIDI:

Il progetto sul Vehicle-to-Grid (V2G) di FCA ha fatto un ulteriore passo avanti. Infatti, con il suo partner Engie EPS si è aggiudicata, attraverso un’asta, 25 MW di capacità per la fornitura di energia al gestore della rete italiana Terna. Dal 2023 al 2027, tale sevizio sarà erogato attraverso l’impianto Vehicle-to-Grid costruito a Mirafiori e realizzato con la tecnologia di Engie EPS in combinazione con le vetture elettriche di FCA.

L’energia sarà fornita attraverso 700 batterie collegate all’impianto. Una parte sono quelle a bordo delle nuove Fiat 500 elettriche parcheggiate all’interno della struttura. Il progetto prevede, però, l’utilizzo anche di accumulatori dismessi dalle auto che invece di essere smaltiti trovano una seconda vita all’interno dell’impianto V2G. Grazie all’energia fornita dall’infrastruttura sarà possibile stabilizzare il flusso di energia all’interno della rete di Terna soprattutto nei momenti di picco sfruttando la tecnologia “Fast Reserve” di Terna.

Il progetto di FCA con Engie EPS è molto importante perché si tratta della prima applicazione reale su scala industriale del V2G che ne mette in evidenza tutti i vantaggi. Un progetto che permette pure di massimizzare l’utilizzo delle batterie per tutto il loro ciclo di vita. L’impianto V2G diventa, così, una piccola “centrale elettrica virtuale”.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE