CONDIVIDI:

Secondo un rapporto di Nikkei, la batteria alla stato solido che sta sviluppando Toyota potrebbe rappresentare un punto di svolta per il settore delle auto elettriche. La fonte riporta qualche nuovo dettaglio su questo progetto a poca distanza da un annuncio del costruttore giapponese che una prima autovettura dotata di questa tecnologia potrebbe venire commercializzata attorno al 2025. Non sono state fornite informazioni sulle specifiche tecniche di questi accumulatori, ma il rapporto spiega che tali batterie permetteranno un’autonomia di 500 Km e una ricarica completa in appena 10 minuti.

L’aspetto più interessante è che già nel corso del 2021 Toyota dovrebbe presentare un prototipo di auto con le sue batterie allo stato solido. Il costruttore giapponese punta poi ad essere il primo a commercializzare un veicolo elettrico con tale tecnologia. Ovviamente, anche altri costruttori stanno lavorando nella medesima direzione. Nissan, per esempio, dovrebbe lanciare la sua prima vettura con queste batterie nel 2028.

Non si può non dimenticare Volkswagen che utilizzerà le batterie allo stato solido di QuantumScape. Proprio di recente, l’azienda americana ha fatto importanti annunci sullo sviluppo della sua tecnologia. Visti i vantaggi che possono portare questi accumulatori in termini di densità energetica, affidabilità e velocità di ricarica, il costruttore che riuscirà per primo a sfruttarli potrebbe guadagnare un vantaggio sensibile su tutti gli altri.


Le massime prestazioni al miglior prezzo? Realme X50 Pro è in offerta oggi su a 558 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE