CONDIVIDI:

Xiaomi continua a supportare la Mi Band 5, la smartband annunciata lo scorso giugno e che noi abbiamo recensito e confrontato insieme alla Mi Band 4C nel corso dell’estate.

Da poche ore la società cinese ha difatti rilasciato un nuovo aggiornamento firmware (v.1.0.2.46) per la variante cinese del proprio indossabile. Le novità integrate sono tre, anche se quella di nostro interesse è fondamentalmente una:

  1. supporto al monitoraggio del sonno 24 ore su 24: grazie a questa nuova aggiunta sarà possibile tenere traccia di ogni dormita, anche quelle non notturne. Il tracciamento del sonno avverrà in maniera automatica e sempre grazie all’interazione tramite l’app Mi Fit.
  2. supporto a quattro nuove lingue: indonesiano, greco, vietnamita ed ebraico.
  3. supporto a quattro nuove carte di trasporto pubblico: Yongchengtong, Shengjingtong, Harbin Citytong e Dalian Pearl.

Le caratteristiche sopracitate sono esclusive per la versione cinese della Mi Band 5, quella dotata di connettività NFC. Al momento Xiaomi non ha rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale che confermi o smentisca l’arrivo del monitoraggio del sonno 24/24h anche nella variante globale della smartband.


Il meglior rapporto qualità/prezzo del 2020? Xiaomi Mi 10 Lite, in offerta oggi da Mobzilla a 249 euro oppure da ePrice a 292 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE