CONDIVIDI:

Le app per macOS iniziano ad aggiornarsi introducendo la compatibilità con Big Sur, sistema operativo che Apple ha rilasciato pubblicamente la scorsa settimana. Il passaggio riguarderà man mano tutto il catalogo presente sul Mac App Store, così come del resto è già avvenuto per le app proprietarie iWork, Final Cut Pro, Logic Pro e Garageband. Da sottolineare poi come gli update introducano il pieno supporto ai Mac Apple Silicon di nuova generazione, ovvero quelli dotati di processore M1. Le app saranno così in grado di essere eseguite nativamente, ovvero senza l’ausilio della tecnologia software Rosetta 2.