CONDIVIDI:

Tra i tanti prodotti annunciati da Apple in questo 2020 manca sicuramente all’appello una nuova Apple TV. In questi mesi non sono certo mancate indiscrezioni in tal senso: due versioni, passaggio ai processori A12X e A14X Bionic, chip U1 con tecnologia Ultra Wideband (come sul nuovo HomePod mini) ed un “inedito” controller, probabilmente un gamepad.

Il debutto, come ipotizzato nei mesi scorsi e ribadito anche oggi da un report di Nikkei Asia, è questo punto atteso per il prossimo anno. Fonti industriali hanno confermato che Apple, oltre a preparare un programma di produzione aggressivo per i suoi computer di fascia alta, inclusi MacBook Pro e iMac Pro, sta effettivamente sviluppando anche ad una nuova Apple TV che andrà a sostituire il modello attuale arrivato sul mercato ormai più di tre anni fa.

I primi segnali di una nuova Apple TV erano stati scoperti lo scorso febbraio, in una beta di iOS 13.4. Oltre al processore più potente e un nome in codice “T1125” si ipotizzavano anche maggiori capacità di archiviazione. Secondo indiscrezioni, inoltre, Apple starebbe anche lavorando a stretto contatto con gli sviluppatori per aumentare notevolmente il livello grafico dei giochi disponibili tramite il servizio Arcade che dovrebbero sfruttare la potenza grafica dei nuovi processori.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE