CONDIVIDI:

Mercedes ha presentato di recente un ambizioso progetto con cui punta a diventare uno dei punti di riferimento per quanto riguarda la mobilità elettrica. Adesso, il costruttore tedesco ha aggiunto qualche altro piccolo particolare di questo suo piano. Nel 2022, la gamma di veicoli BEV Mercedes sarà composta da ben 8 modelli. Accanto al SUV EQC e all’EQV, il marchio lancerà i seguenti nuovi veicoli a batteria: EQA, EQB, EQS, EQE e le versioni SUV di EQS e di EQE.

Nel dettaglio, la produzione della futura ammiraglia EQS partirà nella prima metà del 2021 nella Factory 56 del sito di Sindelfingen. Invece, il SUV compatto EQA sarà assemblato nello stabilimento di Rastatt. Il modello EQB sarà realizzato nello stabilimento ungherese di Kecskemét. Per quanto riguarda la EQA, la presentazione ufficiale si terrà il 20 gennaio 2021. Successivamente, l’auto sarà anche prodotta in Cina per il mercato locale. Anche la EQB la cui produzione inizierà sempre nel 2021, sarà assemblata in un secondo momento pure in Cina.

Anche la produzione della EQE partirà nel 2021. L’autovettura sarà costruita all’interno del sito di Brema e poi anche in quello di Beijing per il mercato cinese. Le versioni SUV di EQE e EQS arriveranno, invece, nel corso del 2022 e saranno prodotte all’interno della fabbrica di Tuscaloosa in America. Per supportare il lancio di tutti questi modelli, Mercedes ha la necessità di creare una rete di produzione per gli accumulatori. In totale saranno 8 gli stabilimenti che si occuperanno della produzione delle batterie in 7 località e in 3 continenti differenti.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE