CONDIVIDI:

Carte Esattoriali, Bollette e Debiti addio: ecco cosa succede in Italia Tecnoandroid

Carte Esattoriali, Bollette e Debiti addio: ecco cosa succede in Italia

Equitalia ha finalmente lanciato una delle notizie che tutti gli italiani aspettavano da tempo: Carte Esattoriali, Bollette e Debiti addio. In seguito alla richiesta forzata da parte della Corte di Cassazione di garantire l’annullamento dei debiti fiscali quindi, l’Ente Riscossione ha deciso di chiudere le cartelle esattoriali. Così migliaia di italiani hanno potuto tornare a respirare dopo i tanti debiti, multe e bollo auto non versati.

La decisione, presa dalla nuova Ordinanza n. 28072/2019, decide quindi l’annullamento degli effetti fiscali contro chi, negli anni tra il 2000 ed il 2010, aveva deciso di non rispettare i propri obblighi civili. Cosa ne pensano i contribuenti e le varie fazioni politiche riguardo a ciò?

 

Carte Esattoriali, Bollette e Debiti addio: le nuove posizioni dopo la decisione

La decisione presa ha scatenato l’ira di coloro che da sempre hanno fatto sacrifici per pagare le tasse. Ad ogni modo le cartelle Equitalia sono state annullate per via di una decisione unilaterale che ha così aiutato gli evasori fiscali. “Semplicemente”, ben 1000 Euro di debiti sono stati abbuonati a chi negli anni non ha contribuito al bene economico pubblico. Ma l’illustre Premier Giuseppe Conte si è così giustificato:

“Ciò crea un precedente per eventuali future problematiche legate alla gestione dei capitali. Soprassedere sulla questione debiti consente l’incentivazione del reato. Tutto ciò attua un ammanco dei capitali dello Stato ed un precedente importante nella gestione della Pubblica Amministrazione”.

Matteo Salvini invece ha una posizione totalmente opposta. Egli al contrario supporta con grande soddisfazione la novità che rilascia la presa fiscale sulle famiglie sottomesse ad un pesante periodo di recessione economica e sociale.

Carte Esattoriali, Bollette e Debiti addio: ecco cosa succede in Italia Tecnoandroid