CONDIVIDI:

Il grandissimo interesse suscitato dal Cashback di statoquasi 9 milioni di download dell’app IO nel momento in cui vi scriviamo – pone qualche legittimo interrogativo sull’utilizzo dei dati confidenziali da parte delle istituzioni.

L’iniziativa, lo ricordiamo, è gestita dal Ministero dell’Economie e delle Finanze (MEF) attraverso PagoPA, la piattaforma tecnologica per i pagamenti elettronici istituita per agevolare tutte le transazioni legate alle Pubbliche Amministrazioni, e la Concessionaria dei Servizi Assicurativi Pubblici, meglio nota come Consap.

Sul sito del Garante per la Protezione dei dati personali (link nelle fonti) è possibile prendere coscienza dei dettagli relativi ai dati personali in esame e alla relative modalità di trattamento. È soprattutto la Valutazione di impatto trasmessa dal Ministero dell’economia e delle finanze per l’attuazione del programma il testo che chiarisce buona parte dei dubbi sull’iniziativa. Vediamo in sintesi cosa contiene e proviamo a fare chiarezza.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE