CONDIVIDI:

Periscope potrebbe essere al capolinea: la solita Jane Manchun Wong ha scoperto indizi piuttosto concreti rovistando tra i meandri del codice sorgente dell’app di Twitter. Il social network di messaggi brevi aveva rilevato la piattaforma, una delle prime dedicate espressamente alle dirette in streaming, a gennaio 2015, e l’ha resa pubblica appena un paio di mesi dopo.

Nel primo periodo ha avuto un discreto successo grazie anche alla profonda integrazione con il già affermatissimo Twitter, ma si può dire che non ha mai fatto davvero il botto – non ai livelli di Twitch, Snapchat o TikTok, giusto per citare alcuni dei casi più recenti di successo planetario. Insomma, nel 2020 nessuno ne parla e pochi la usano, e la notizia che il pensionamento sia all’orizzonte è tutto fuorché una sorpresa.