CONDIVIDI:

Linkem ha annunciato che entro la fine dell’anno 50 comuni saranno raggiunti dai primi servizi fixed wireless 5G a 1 Gbps. Attualmente la fornitura è già attiva presso i comuni di Modugno e Grottaglie in Puglia, e Avellino in Campania. La prospettiva infatti è quella di contribuire a “colmare il gap infrastrutturale del Sud Italia“, puntando sulle aree grigie con un’esperienza “equiparabile a quella della tecnologia FTTH, ma con la flessibilità e la rapidità di installazione tipiche del FWA“.

Difficile comunque al momento prevedere quali saranno le soglie prestazionali proposte: potenzialmente potrebbero spingersi anche oltre i 100 Mbps. Eolo ad esempio ha parlato di 200/300 Mbps.

Ad ogni modo va ricordato che si tratta di un tipo di connessione wireless che richiede l’impiego di specifiche apparecchiature, come ad esempio antenne e modem-router; gli smartphone non possono connettersi direttamente, anche se si fa riferimento a frequenze nello spettro 4G o 5G.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE