CONDIVIDI:

Sky, gli abbonati devono rinunciare ad una grande esclusiva nel 2021 Tecnoandroid

Sky: un regalo di Natale pazzesco per gli utenti insieme al nuovo abbonamento

Con la conclusione dell’anno già si guarda in prospettiva anche nel mondo televisivo. Questi mesi tra autunno ed inverno sono e saranno decisivi per quanto concerne l’assegnazione dei diritti tv per le principali manifestazioni calcistiche. In attesa di scoprire quali emittenti si aggiudicheranno le partite della Serie A per il prossimo triennio, già sono state assegnati i diritti per la Champions League. A differenza degli attuali palinsesti, per Sky sono previste alcune novità.

 

Sky, per il prossimo triennio niente esclusiva sulla Champions League

La pay tv satellitare, da Settembre 2021 potrà contare non sulla copertura esclusiva di tutta la competizione, ma sulla trasmissione di appena 104 match. Le partite incluse nel ticket di Sky non comprendono semifinali e finale e non comprendono il principale incontro sia al martedì che al mercoledì in ogni turno.

Sky dovrà condividere i diritti per la Champions League sia con Amazon che con Mediaset. Le reti Mediaset avranno l’esclusiva di 17 match, tra cui le migliori partite del martedì ed anche la finale disputata al sabato. La vera sorpresa è però Amazon che si porta a casa 16 match, con la principale partita del mercoledì per ogni turno.

Nonostante abbia battuto un’offerta da parte di DAZN, il prossimo triennio per Sky rappresenta un ridimensionamento, almeno per quanto riguarda la Champions League. La tv satellitare potrà ora far partire dei colloqui con Amazon e Mediaset per una condivisione delle varie esclusive. Se con Mediaset un accordo sembra possibile, difficile è invece l’incontro con Amazon che ha già annunciato la notizia: le partite di Champions saranno in esclusiva sul portale Prime Video.

Sky, gli abbonati devono rinunciare ad una grande esclusiva nel 2021 Tecnoandroid