CONDIVIDI:

Il progetto di elettrificazione di Mercedes passa attraverso anche i suoi veicoli commerciali. Il costruttore tedesco ha annunciato la seconda generazione del suo eSprinter che poggerà sulla nuova piattaforma “Electric Versatility Platform” (EVP). Si tratta di una piattaforma modulare progettata appositamente per facilitare lo sviluppo di modelli dalle dimensioni differenti. Grazie alla nuova EVP, il futuro nuovo eSprinter potrà essere proposto anche in quelle configurazioni di carrozzeria disponibili in precedenza solo per la variante endotermica.

Gli elementi cardine della nuova piattaforma sono 3 moduli che permetteranno ai progettisti di disporre della massima flessibilità nello sviluppo dei nuovi veicoli a batteria. In questo modo, Mercedes punta a soddisfare le esigenze dei suoi clienti offrendo veicoli commerciali ad emissioni zero adatti ad un po’ tutte le esigenze professionali. Per questa nuova piattaforma, Mercedes ha investito 350 milioni di euro. EVP rivestirà un ruolo chiave nel progetto di elettrificazione del marchio tedesco.

Il settore dei veicoli commerciali elettrici si sta dimostrando sempre più dinamico. Nel corso del 2020 hanno debuttato diversi modelli. Con le città che sempre di più stanno limitando l’accesso ai veicoli endotermici, questi mezzi a batteria stanno diventando molto importanti per il mondo del lavoro. Tornando al futuro eSprinter, Mercedes fa sapere che sarà proposto con un pacco batteria di 3 capacità differenti. Accumulatore che sarà collocato sotto il pianale per non diminuire la capacità di carico. Maggiori dettagli arriveranno in futuro anche perché il debutto avverrà solo tra diversi anni.


Le massime prestazioni al miglior prezzo? Realme X50 Pro è in offerta oggi su a 558 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE