CONDIVIDI:

E dopo aver venduto la sua divisione che si occupa dello sviluppo della guida autonoma, Uber ha ufficialmente ceduto Uber Elevate creata per sviluppare un servizio di trasporto basato su taxi volanti a guida autonoma. La notizia non giunge affatto inaspettata visto che di recente era emersa l’indiscrezione che Uber stesse trattando con la startup Joby Aviation per la cessione di questa sua divisione. Si diceva che le trattative fossero a buon punto ed, infatti, adesso è arrivata l’ufficialità.

La scelta di puntare su Joby Aviation non sorprende. Questa società aveva già collaborato in passato con Uber proprio in questo campo e sta portando avanti numerose iniziative legate alla progettazione di VTOL da utilizzare come taxi volanti. Inoltre, questa società è supportata da partner industriali importanti come Toyota.

I precisi dettagli dell’accordo non sono stati ovviamente divulgati. Comunque, Uber investirà 75 milioni di dollari in Joby Aviation come parte della transazione. Quando il servizio di taxi volanti debutterà, la startup potrà accedere alla piattaforma di Uber. L’intera transazione dovrebbe concludersi all’inizio del primo trimestre del 2021. Con la cessione di Elevate, Uber mette la parola fine alle sue ambizioni nel settore del trasporto aereo, almeno direttamente.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 474 euro oppure da ePrice a 542 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE