CONDIVIDI:

Samsung ha annunciato lo scorso mese il suo Exynos 1080, un processore sviluppato appositamente per essere utilizzato in smartphone di fascia media.

Exynos 1080 è realizzato con un processo a 5nm EUV che dovrebbe garantire un’ottima efficienza energetica ma scendendo più nel dettaglio, troviamo quattro core CPU ARM Cortex-A78 – tre da 2,6 GHz e uno da 2,8 – e quattro core CPU Cortex-A55 a 2Ghz per la gestione delle attività più leggere. La GPU Mali-G78 MP10 invece dovrebbe offrire prestazioni paragonabili a quelle dell’Exynos 990, e quindi ai flagship di quest’anno, e garantisce il supporto al Full HD+ con frequenza a 144Hz o QHD+ a 90Hz.

Come preannunciato dalla stessa Samsung, non sarà un suo smartphone il primo al mondo ad utilizzare questo processore ma sarà uno realizzato da vivo, società cinese recentemente arrivata anche in Italia con X51 5G (QUI la recensione) e la gamma Y


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE