CONDIVIDI:

Il settore dello streaming di videogiochi ha un po’ lo status di “far west” al momento: tutti stanno accorrendo per accaparrarsi quella che potrebbe essere l’ennesima grande rivoluzione del mondo tech. Stadia è quella attualmente sulla cresta dell’onda, ma la concorrenza non manca; e ne sta arrivando sempre di più a gran velocità – Amazon con Luna, per esempio, e dall’Oriente abbiamo START.

START non è nuovissimo: in effetti il servizio è nato già l’anno scorso su Mac e Windows. È prodotto da TenCent, uno dei più grandi colossi tecnologici al mondo che sul gaming ha puntato sempre moltissimo. Ora l’azienda ha stretto partnership con molti produttori locali per portare il servizio sui televisori. In soldoni, tra pochi giorni (il 12 dicembre) l’app ufficiale di START arriverà su alcuni dispositivi HiSense, TCL, Changhong e Biu (marchio di Suning). In futuro l’obiettivo è di espandersi ad altri produttori più rilevanti a livello internazionale. Per il momento non abbiamo dettagli precisi sulla disponibilità del servizio anche sulle unità disponibili nel nostro mercato

START è un servizio sviluppato in partnership con NVIDIA. Non è difficile fare la connessione con GeForce Now, probabilmente il primo servizio commerciale in assoluto del settore. Il servizio supporta diversi giochi estremamente popolari in Asia, come League of Legends, QQ Speed, NBA 2K Online 2, FIFA Online 4 e King of Fighters 14.


Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus, in offerta oggi da Phoneclick a 645 euro oppure da ePrice a 705 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE