CONDIVIDI:

Spotify potrebbe consentire in futuro la riproduzione della musica locale memorizzata nel proprio smartphone. La nuova funzione si trova attualmente in una fase di test interno ed è stata individuata da @wongmjane all’interno della versione Android dell’app del noto servizio streaming musicale. Non è però dato sapere quando sarà integrata la nuova funzione.

Le informazioni fornite dalla fonte non sono tantissime, ma tanto basta per comprendere il suo funzionamento: la futura aggiunta permetterà di sincronizzare la propria libreria musicale offline con l’app di Spotify. In questo modo gli utenti potranno riprodurre la musica presente nella memoria del proprio smartphone utilizzando il player di Spotify anche in assenza di una connessione internet.

Una volta che la funzione verrà implementata, gli utenti interessati potranno abilitarla direttamente dalla Impostazioni dell’app, alla voce “Mostra file del dispositivo“. Attivato l’apposito interruttore (ved. immagine in alto), Spotify eseguirà la scansione della memoria interna del dispositivo individuando automaticamente i file audio memorizzati ed elencandoli nella sezione “La tua libreria”.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE