CONDIVIDI:

Covid 19: il futuro delle mascherine è fatto di grafene Tecnoandroid

covid 19La pandemia di Covid 19 ha fatto esplodere l’utilizzo delle mascherine in tutto il mondo. D’altronde, insieme all’igiene personale e nell’attesa del vaccino, sembrano essere l’unica arma per arginare la diffusione del virus. Tra le tante mascherine di cui abbiamo scoperto l’esistenza, da quelle chirurgiche alle ffp2 fino alle ffp3, oggi parliamo di un nuovo modello dalle caratteristiche uniche.

Ci riferiamo alle mascherine al grafene; queste mascherine, prodotte in Cina, rappresentano una novità dalle caratteristiche incredibili. A darne annuncio la Aero Engine Corporation of China; la compagnia ha dichiarato come un grippo di ricercatori sia stato in grado di sviluppare una mascherina dotata di filtro al grafene. Scopriamo dunque quali siano i vantaggi di questa nuova mascherina anti Covid 19.

Covid 19: arriva la mascherina al grafene

 

Che il grafene sia il materiale miracoloso del nuovo millennio lo dicono  i numerosi studi condotti al riguardo. Quel che si è recentemente scoperto è come il grafene possa essere un ottimo strumento per la lotta alla diffusione del virus grazie a quello che viene definito effetto “nano-coltelli“. In sostanza il virus, a contattato con il materiale, si distrugge in modo quasi istantaneo.

Queste nuove mascherine potrebbero rappresentare un punto di svolta nella lotta al virus, aiutando in modo incredibile ad un progressivo ritorno alla normalità. Nell’attesa che arrivi finalmente il tanto agognato vaccino, ad oggi, l’unica possibilità per scongiurare una catastrofe sanitaria è infatti rispettare il distanziamento sociale ed evitare di formare assembramenti; solo così si può limitare la diffusione del virus e garantire il maggior numero di posti letto possibili ai pazienti più bisognosi.

Covid 19: il futuro delle mascherine è fatto di grafene Tecnoandroid