CONDIVIDI:

Con la pandemia ancora lontana dalla risoluzione, le etichette cinematografiche stanno studiando una strategia alternativa per minimizzare le perdite nel prossimo 2021. È lecito aspettarsi che per ovvie ragioni si cercherà di dare quanta più importanza possibile allo streaming, visto che al cinema fisicamente non si può andare. L’annuncio di WarnerMedia va proprio in questa direzione.

In soldoni: tutti i film in uscita per il 2021 saranno rilasciati in contemporanea, almeno negli Stati Uniti, sia al cinema sia in streaming, attraverso il servizio HBO Max che ha debuttato appena qualche mese fa. Ma con una clausola importante – in streaming rimarranno disponibili solo per un mese, poi seguirà un periodo di esclusiva per le sale cinematografiche, poi più avanti ci sarà il ritorno allo streaming.

Si tratta di 17 titoli, alcuni dei quali progettati per essere degli assoluti blockbuster o comunque molto attesi dal grande pubblico – pensiamo al reboot di Dune, a Matrix 4, a Mortal Kombat, a The Suicide Squad o a Godzilla VS Kong: insomma, è una mossa piuttosto grossa e importante, che conferma quanto è stato deciso con Wonder Woman 1984 per Natale.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE