CONDIVIDI:

Il Gruppo PSA sta proseguendo rapidamente il suo progetto di elettrificazione dei veicoli commerciali. Nel corso dell’anno, attraverso i suoi marchi, il Gruppo ha lanciato le versioni 100% elettriche dei suoi furgoni come il Citroen e-Jumper. Il tutto fa parte del piano più ampio di PSA che dal 2019 ha iniziato a proporre versioni 100% elettriche o ibride Plug-in di tutti i suoi nuovi modelli con l’obiettivo di offrire un’intera gamma elettrificata entro il 2025.

Il 2021 sarà altrettanto interessante in quanto i marchi Peugeot, Citroen e Opel completeranno la loro gamma con versioni 100% elettriche dei loro furgoni compatti (B-Van) e delle relative versioni autovetture. Questo significa che il prossimo anno debutteranno le nuove versioni a batteria dei modelli Peugeot e-Partner, Citroen e-Berlingo e Opel Combo-e. Le varianti endotermiche (commerciali o passeggeri) hanno ottenuto importanti riconoscimenti e quindi il Gruppo si aspetta altrettanto successo per le nuove versioni a batteria.

Poggeranno tutte sulla piattaforma EMP e disporranno di un powertrain caratterizzato da un motore elettrico da 100 kW (136 CV) alimentato da una batteria da 50 kW. Questi modelli disporranno di un caricabatterie a bordo disponibile con 2 livelli di potenza (7,4 kW monofase e 11 kW trifase). In corrente continua, invece, la batteria può essere ricaricata sino a 100 kW. Le nuove elettriche saranno costruite nello stabilimento di Vigo (Galizia, Spagna), insieme ai pacchi batteria. I motori elettrici saranno assemblati a Trémery (Francia) e i riduttori della trasmissione a Valenciennes (Francia). Xavier Peugeot, Vicepresidente della Business Unit dei Veicoli commerciali leggeri di Groupe PSA, ha commentato:


Le massime prestazioni al miglior prezzo? Realme X50 Pro è in offerta oggi su a 558 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE