CONDIVIDI:

Google News Showcase è un progetto nato da poco più di un paio di mesi, ma già sta prendendo piede nei Paesi in cui è stato attivato – Germania e Brasile per il momento – con l’intenzione di migliorare il servizio offerto e di renderlo efficace e fruibile ad un numero sempre più vasto di editori ed utenti (ad oggi sono circa 400 gli editori che hanno aderito). Si tratta di uno strumento su cui l’azienda di Mountain View punta in modo particolare, con un investimento di 1 miliardo di dollari che negli anni a seguire dovrà permettere a Google News di crescere sul mercato.

Ora Big G rilancia, e annuncia importanti novità che riguardano tanto il pubblico – chi legge – quanto gli editori – chi le notizie le fornisce quotidianamente. Fa clamore l’accesso gratuito ai contenuti protetti da paywall offerto da Google in collaborazione con editori selezionati: in pratica, sarà Google stessa a pagare gli editori dando così la possibilità agli utenti finali di leggere articoli e guardare contenuti liberamente per un determinato periodo di tempo.

Ciò permetterà anche agli editori di poter programmare e pianificare i propri investimenti in modo più definito, con entrate certe e garantite regolarmente da Google. Nulla è gratis al 100% a questo mondo, si sa: in cambio, gli utenti dovranno così registrarsi ai rispettivi siti degli editori, permettendo loro di creare una relazione diretta con il lettore e di conoscere più da vicino la propria clientela.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da emarevolution.it a 458 euro oppure da ePrice a 527 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE