CONDIVIDI:

Conti Correnti: con la patrimoniale saremmo davvero più poveri Tecnoandroid

conti correntiLa nuova proposta sulla patrimoniale mette in ansia i possessori di conti correnti e di patrimoni superiori ai 500 mila euro. L’emendamento alla legge di Bilancio è stato presentato da alcuni deputati di PD e LeU; la patrimoniale stabilisce un intervento di redistribuzione del reddito a favore delle fasce di popolazione più deboli.

La proposta infatti prevede la possibilità di intervenire sui redditi dei super ricchi per diminuire la pressione fiscale che fino ad oggi ha schiacciato inesorabilmente le fasce di popolazione meno abbienti. È un dato di fatto che il ceto medio sia una categoria in via di estinzione, con la disparità sociale che amplia ogni giorno di più le differenze tra i ricchi e i poveri.

Conti Correnti: con la patrimoniale via l’IMU

 

La nuova patrimoniale andrebbe ad intervenire sui redditi superiori ai 500’000 euro applicando un imposta progressiva. Fino ad 1 milione di euro si tratterrebbe lo 0,2%, salendo fino al 2% per i patrimoni al di sopra dei 50 milioni di euro. Con questi numeri i risparmi dei lavoratori non sarebbero minimamente scalfiti dalla nuova tassa.

Previste inoltre multe che oscillano tra il 3% e il 15% per chi abbia patrimoni esteri non dichiarati. La nuova proposta inoltre comporterebbe la rimozione dell’IMU escludendo dal calcolo quella che è comunemente definita “prima casa“. In un momento di crisi economica e sociale come quello che stiamo vivendo non si può fare a meno di interventi che tutelino i meno fortunati, anche a costo di aumentare la pressione fiscale su quella fascia di popolazione spesso favorita dalle le politiche economiche degli ultimi 30 anni.

Conti Correnti: con la patrimoniale saremmo davvero più poveri Tecnoandroid