CONDIVIDI:

Amazon sta trattando per comprare Wondery, una startup che si occupa di podcast, secondo il Wall Street Journal. L’azienda ha acquisito una certa notorietà perché Apple TV Plus ha creato/sta creando diverse serie TV basandosi sui suoi podcast: e, dice il WSJ, è rimasta pressoché l’ultima società di podcast indipendente sul mercato (almeno in USA, e almeno a certi livelli), quindi per Amazon rappresenta una sorta di “ultima spiaggia” per inserirsi in un settore che, dopo qualche anno di difficoltà, è tornato sulla cresta dell’onda.

Indiscrezioni sostengono che Anche Apple fosse interessata a Wondery, insieme a Sony e almeno un altro paio di società, non più tardi di un mese fa. Tuttavia al momento le trattative sarebbero diventate esclusive con Amazon, segno che con gli altri pretendenti acquirenti non si è trovata un’intesa significativa. Il valore della startup si aggira intorno ai 300-400 milioni di dollari.

Per Amazon quello dei podcast è un segmento chiave, visto che il suo servizio di streaming musicale Amazon Music ha raggiunto volumi tali da salire sul podio per numero di abbonati, dietro naturalmente a Spotify e Apple Music. Spotify, in particolare, ha puntato e sta puntando molto sui podcast per incrementare il valore della sua proposta commerciale – qualche mese fa è addirittura riuscita a strappare un accordo di esclusiva con Joe Rogan, l’autore di uno dei podcast più seguiti, se non il più seguito, negli Stati Uniti e in tutto il mondo.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE