CONDIVIDI:

Bollo auto, esenzione possibile: ecco cosa fare per non pagare la tassa Tecnoandroid

Bollo auto

Sta per partire un nuovo anno di tributi e tanti italiani, da qui alle prossime settimane, dovranno regolarizzare il pagamento del loro bollo auto. La tanto agognata tassa di possesso per le automobili comporta in media una spesa superiore ai 100 euro. Quest’anno però potrebbero esserci delle interessanti novità per tutti.

 

Bollo auto, esenzioni e tagli per la tassa di possesso sui veicoli

Alcuni regioni, anche per favorire politiche economiche di ristoro a causa dell’emergenza Covid, stanno prevedendo delle riduzioni sui pagamenti. Ad esempio, l’Abruzzo sta valutando un taglio netto del 10% sul pagamento del bollo auto, mentre in altre regioni come la Campania o la Lombardia è previsto sempre un taglio del 10% per chi effettua pagamento con domiciliazione bancaria.

C’è poi l’importante capitolo dedicato alle esenzioni. Anche nel 2021 alcune categorie di cittadini italiani potranno evitare il pagamento di questa tassa. Esenzione totale sarà quindi garantita a tutti i cittadini con disabilità o diversamente abili, ai sensi della legge 104.

Potranno evitare il pagamento del bollo auto anche tutti coloro che hanno acquistato di recente automobili elettriche o ibride per politiche di riconversione ambientale. L’esenzione della tassa di possesso sarà in particolare modo garantita ai titolari di vetture ibride o elettriche immatricolate tra il 2019 ed il 2020.

La procedura di esenzione non è automatica. I cittadini idonei, infatti, dovranno presentare personalmente la domanda all’ufficio ACI competente del proprio territorio regionale. Ai fini della totale esenzione dal pagamento del bollo auto, la richiesta alle regioni deve essere effettuata almeno 90 giorni in anticipo sulla prima data utile per i pagamenti.

Bollo auto, esenzione possibile: ecco cosa fare per non pagare la tassa Tecnoandroid