CONDIVIDI:

Facebook e Instagram: la verità sull’iniziativa Book Exchange Tecnoandroid

Book Exchange, un’iniziativa quasi intramontabile per scambiarsi libri, sta circolando su Instagram e Facebook ma non è nient’altro che una truffa.

Il post incriminato generalmente inizia con un messaggio standard: “Sto cercando persone che partecipino a uno scambio di libri”. Continua dicendo alle persone che verrà chiesto loro di acquistare solo un libro, ma potrebbero riceverne 36 in cambio. Il post chiede agli utenti di rispondere al messaggio. Se lo fanno, riceveranno istruzioni su come partecipare, che includono chiedere alle persone di ripubblicare la stessa immagine, inviare un libro a un indirizzo specifico e quindi fare la stessa cosa per altre persone.

Sembra progettato per attirare lettori che vogliono condividere il loro amore per la scrittura e i libri con altre persone. Ma è, purtroppo, una truffa. Tra l’altro, questo schema è molto simile ad un’altra truffa che illude gli utenti di poter regalare qualcosa per Natale ad altre persone che ricambieranno in una catena senza fine. Stesse promesse: puoi iscriverti a uno scambio di regali, attraverso il quale invierai un regalo e ne riceverai in cambio 36.

L’iniziativa Book Exchange che spopola su Facebook e Instagram è solo una truffa

Entrambi sembrano troppo belli per essere veri, l’offerta del finto Book Exchange parla di “libri preferiti da tutto il mondo”, una prospettiva da sogno per i lettori accaniti. Ed è, purtroppo, relativo. I conti semplicemente non tornano. Non è possibile per tutti ricevere più libri di quanti ne inviano. Alcune persone lo faranno, ma questo perché lo scambio è strutturato come uno schema piramidale: l’unico modo per non essere truffati è reclutare altre persone, che saranno poi bloccate nello stesso vincolo.

Come con la truffa di Secret Sister – e qualsiasi altro schema simile – è evidente che non ci sono abbastanza persone al mondo per soddisfare tutti. In pochi round servono milioni di persone. Non otterrai ciò che è stato promesso. Tuttavia, sebbene il post sia fuorviante, non è pericoloso come altre truffe che circolano su Internet. Il pericolo più grande è che spedirai un libro e non riceverai niente in cambio.

L’altro possibile pericolo è che ti venga chiesto di condividere il tuo indirizzo, potenzialmente con estranei. Questo dovrebbe ovviamente essere valutato nel contesto: comporta gli stessi rischi di farlo in qualsiasi altro momento, il che significa che potrebbe essere dannoso nelle mani sbagliate, ma potrebbe essere del tutto sicuro. Pertanto, se prendi parte con l’aspettativa di ricevere un libro in cambio, probabilmente rimarrai deluso. Se prendi parte con l’aspettativa di ricevere in cambio 36 libri, quasi sicuramente rimarrai deluso. Se lo fai sperando di inviare un libro che potrebbe arrivare a destinazione, è un male minore rispetto ad altre tipologie di truffe.

Facebook e Instagram: la verità sull’iniziativa Book Exchange Tecnoandroid