CONDIVIDI:

Tra le parole più in voga nel 2020 non potrà mancare certamente “mascherina”. Si sa, in tempi di pandemia (altra parola candidata assieme a coronavirus, Covid-19 e lockdown) abbiamo imparato a conoscere questo termine, quasi dimenticandoci di quando lo associavamo molto più ingenuamente al Carnevale… E a ricordarci di indossarla, la mascherina, ci pensa adesso anche un robot.

L’idea è venuta in Giappone, dove all’interno di un negozio di Osaka (della squadra di calcio locale Cerezo Osaka) da alcuni giorni è stato assunto un nuovo dipendente che si chiama Robovie. La sua mansione è semplice: dare il benvenuto nel negozio ai clienti, ricordando loro di indossare la mascherina mentre girano tra le strette corsie alla ricerca dei prodotti da acquistare. É stato realizzato dall’Advanced Telecommunications Research Institute International, e tra i suoi compiti c’è proprio quello di garantire la massima sicurezza sanitaria all’interno dei locali ricordando anche di mantenere le distanze dalle altre persone.

Il robot sfrutta una telecamera integrata con tecnologia LiDAR e intelligenza artificiale per mappare tridimensionalmente il negozio, richiamando i clienti nel caso in cui non stiano indossando la mascherina o siano troppo vicini tra loro. Robovie pattuglia regolarmente le corsie del negozio, e per essere il più possibile utile alla causa è stato istruito anche per aiutare i visitatori a trovare ciò che stanno cercando accompagnandoli fino al punto in cui il prodotto è esposto.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE