CONDIVIDI:

Windows 10: addio task manager, ci sarà un nuovo tool Tecnoandroid

Windows 10

Almeno fino ad oggi, per terminare le app in background su Windows 10 dovevamo rivolgerci al Task Manager, che in lingua italiana viene anche chiamato Gestione attività. Nel sistema operativo di Microsoft esistono due finestre, ovvero una completa e una articolata. In più, ci sarà una terza variante che consentirà di chiudere le applicazioni nella maniera più semplice possibile. Una vera e propria salvezza per i gamers, insomma.

Microsoft sta sviluppando un nuovo metodo per terminare i processi delle app senza per forza dover aprire il task manager. Allo stato attuale è necessario fare click con il pulsante destro del mouse, selezionare proprio Gestione attività, per poi selezionare l’app che vogliamo chiudere e fare click su Termina attività. Tuttavia, questa non è una procedura che chiude con certezza tutti i processi in background attivi di quella specifica applicazione. Per fare ciò in maniera precisa è necessario localizzare i singoli processi presenti nella lista.

Windows 10: nuovi strumenti per chiudere le app al servizio degli utenti

Il team PowerToys di Microsoft sta sviluppando in maniera accurata una nuova funzionalità chiamata “Quick Terminate“, la quale consentirà a tutti gli utenti di terminare il processo del programma usando una schermata apposita o, in maniera ancor più semplice, una scorciatoia da tastiera. Windows 10 provvederà ad introdurre un menù speciale dove si potrà chiudere qualsiasi programma.

Questa funzione riuscirà a chiudere subito il processo dell’app e tutti quelli in background, senza dover aspettare ulteriori mosse da parte dell’utente. Il nuovo strumento è simile al Task Manager, ma è più accessibile e veloce e soprattutto non metterà in condizione l’utente di cercare l’app insieme a tutta la lista di processi.

Windows 10: addio task manager, ci sarà un nuovo tool Tecnoandroid