CONDIVIDI:

ZTE Blade 20 Pro 5G è ufficiale in Cina: è sostanzialmente un Blade 20 5G con un SoC migliore e un comparto fotocamera un po’ più avanzato. In soldoni: al posto del MediaTek Dimensity 720 troviamo uno Snapdragon 765 di Qualcomm. Entrambi i chip sono equipaggiati con modem 5G e realizzati con processo produttivo a 7 nanometri, ma S765 monta 8 core custom Kryo 475 con clock massimo di 2,3 GHz e GPU Adreno 620, mentre M720 ha due core Cortex-A76 @ 2 GHz e sei A55 a basso consumo, sempre con frequenza di 2 GHz. La GPU è una Arm Mali-G57 MC3.

L’altra novità di rilievo, dicevamo, è il comparto fotografico: la fotocamera frontale passa a 8 a 20 MP, mentre il modulo posteriore passa da 3 a 4 unità. La principale è da 64 MP, le altre due dovrebbero rimanere invariate (grandangolo da 8 MP e profondità da 2 MP) e si dovrebbe aggiungere un obiettivo macro accompagnato da sensore da 2 MP. Il resto rimane sostanzialmente invariato: batteria da 4.000 mAh, 6+128 GB e display da 6,52″ con risoluzione HD 720p. Non abbiamo attualmente dettagli su prezzi e disponibilità.

Nello stesso evento ZTE ha accennato brevemente anche a una nuova variante di Axon 20 5G, il primo smartphone con fotocamera anteriore nascosta sotto al display. Si chiamerà “Extreme Edition”, ma l’unica informazione concreta che abbiamo è che avrà una back cover di colore arancione tendente al giallo. La versione regolare del dispositivo monta un chip Snapdragon 765G; magari la Extreme si appoggerà su un chip top di gamma? Uno Snapdragon 865 Plus, per esempio? Per il momento rimangono solo supposizioni.


Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus, in offerta oggi da Phone Click a 645 euro oppure da Euronics a 699 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE