CONDIVIDI:

Volkswagen ha di recente annunciato un importante piano di investimenti per lo sviluppo delle auto elettriche. In quell’occasione è stato comunicato che nel 2023 sarà costruito all’interno dello stabilimento di Emden un nuovo modello elettrico chiamato, per il momento, Aero. Su questa futura autovettura sono arrivati, adesso, alcuni dettagli grazie ad un post pubblicato dal CEO del marchio Volkswagen Ralf Brandstatter sul suo profilo LinkedIn.

Nel post in questione si parla, in realtà, della Aero B, una Shooting Brake basata sulla piattaforma MEB, un’auto particolarmente spaziosa ed elegante e con un’autonomia in grado di arrivare sino a 700 Km. Si tratta sostanzialmente della versione di serie della concept car Space Vizzion presentata da Volkswagen nel corso del Salone di Los Angeles del 2019. All’epoca si parlava in un possibile debutto nel 2021. Le tempistiche, dunque, si sono allungate.

Il dettaglio più interessante riguarda l’autonomia. 700 Km sono tanti, soprattutto se rapportati alle percorrenze massime offerte dagli attuali modelli che poggiano sulla piattaforma MEB. Ciò potrebbe significare che il marchio tedesco ha nei programmi di implementare una batteria con una capacità superiore agli 82 kWh della concept car. Non ci sono dettagli sul powertrain ma la piattaforma MEB è stata sviluppata per integrare uno o due motori elettrici. Visto che il CEO parla di “più accelerazione e più velocità massima” è possibile che la Aero B, almeno nella sua versione top di gamma, possa essere proposta con un doppio motore. Effettivamente, la concept car era stata presentato proprio con un doppio motore in grado di erogare 340 CV (250 kW) e con la possibilità di raggiungere i 100 Km/h in 5,4 secondi.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE