CONDIVIDI:

Stelle cadenti in autunno: non perdere l’eccezionale evento Tecnoandroid

stelle cadenti

stelle cadenti

Le stelle cadenti sono di solito associate ad uno spettacolo estivo, ma in realtà sono visibili anche in altri periodi dell’anno, come questo autunno. Osservare il cielo notturno per scorgerne una p sempre un’impresa, ma chissà che almeno in questo anno disgraziato, una stella non possa esprimere un desiderio e portare un po’ di fortuna.

Originate da una cometa, le stelle cadenti a cui ci riferiamo sono state rinominate Leonidi e potranno essere osservate ancora per qualche giorno.

Stelle Cadenti: tutti i dettagli sull’evento da non perdersi

Visibili, secondo le stime, dal 6 al 30 novembre, le Leonidi sono nate dalla cometa Tempel Tuttle e, come suggerisce il nome, partono tutte da uno stesso punto (radiante) che è collocato nei pressi della costellazione del Leone. I giorni di picco sono ormai passati: il 17 e il 19 novembre, infatti, erano state designate come le serate più adatte in cui puntare il naso all’insù, ma ciò non vieta che ancora oggi non possano essere avvistate.

Le Leonidi, tuttavia, non sono delle nuove visitatrici del nostro cielo visto che già nel 1833 fecero la loro apparsa in uno splendore eclatante; stando ai racconti tramandati nel tempo così come ad altre varie testimonianze, in quell’autunno caddero circa 72 mila stelle cadenti all’ora, con una media di una ogni venti secondi. Ovviamente non è un fenomeno paragonabile a quello odierno.

E voi, riuscirete ad avvistare una stella cadente o lo avete già fatto nei giorni passati? Naso all’insù e vista aguzzata sono gli unici strumenti per questa missione: pronti, via!

 

Stelle cadenti in autunno: non perdere l’eccezionale evento Tecnoandroid