CONDIVIDI:

Tantissime applicazioni si stanno già aggiornando per supportare il nuovo Apple Silicon M1 presente sui MacBook Air, Pro e Mac mini di ultima generazione, occorrerà ancora un po’ di tempo affinché tutte le principali app siano pronte a supportare nativamente il SoC realizzato dalla casa di Cupertino.

I lavori procedono comunque spediti e una delle prossime applicazioni a fare il grande salto potrebbe essere proprio Parallels, la preziosa suite che permette di creare delle macchine virtuali dalle quali utilizzare altri sistemi operativi, Windows e Linux su tutti. Stando a quanto emerge dall’ultimo aggiornamento dell’applicazione, la versione attuale (16.1.1) non è compatibile con i Mac dotati di chip M1, tuttavia lil team di Corel ha già confermato che la versione per Apple Silicon è già in fase di sviluppo.

Parallels Desktop è stata una delle applicazioni mostrate da Apple nel corso della prima presentazione ufficiale del SoC realizzato in casa, ma la versione mostrata – precisa lo sviluppatore – era ancora in fase prototipale. Insomma, presto sarà possibile sfruttare questo importantissimo software anche sui più recenti Mac.


Il meglior rapporto qualità/prezzo del 2020? Xiaomi Mi 10 Lite, in offerta oggi da Emarevolution a 235 euro oppure da Amazon a 282 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE