CONDIVIDI:

Il dibattito-scontro tra commercio online e negozi fisici sta raggiungendo nuovi picchi in concomitanza con l’arrivo delle festività invernali (e il periodo di shopping che lo precede, che abbiamo finora chiamato Black Friday ma ormai è quasi più una “Black Week” se non un “Black Month”) e la pandemia di COVID-19. Dalla Francia è addirittura partita l’iniziativa #NoelSansAmazon, Natale senza Amazon, il cui scopo è piuttosto ovvio: evitare di fare acquisti sulla piattaforma di Jeff Bezos favorendo le imprese locali.

Il ragionamento di fondo è semplice: i lockdown e le chiusure forzate rappresentano un vantaggio enorme per l’e-commerce, e al tempo stesso sono una minaccia per i negozi fisici: coloro che hanno promosso l’iniziativa ipotizzano conseguenze funeste se la stagione natalizia, e soprattutto il Black Friday, si svolgerà senza l’apporto dei negozi fisici, che in molte zone della Francia sono in chiusura forzata a causa della pandemia.

Oltralpe molti politici hanno aderito alla petizione, e il ministro dell’economia ha colto l’occasione per chiedere un rinvio del Black Friday, ma la discussione è arrivata anche in Italia.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da emarevolution.it a 460 euro oppure da Amazon a 627 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE