CONDIVIDI:

Gigabyte annuncia ufficialmente la nuova versione di Brix, il mini-PC supercompatto aggiornato ora con i potenti processori mobile Ryzen 4000U a basso consumo, presentati da AMD a marzo. Il salto prestazionale rispetto alla precedente generazione è sostanziale in quanto queste APU sono basate su architettura AMD Zen 2 a 7nm che, oltre a portare un incremento dell’IPC (+15%) e del numero dei core (sino a 8), permette di avere una notevole efficienza energetica con consumi ridotti del 59%.

Gigabyte offre diverse opzioni con modelli che vanno dai Ryzen 3 ai più potenti Ryzen 7, tutti con TDP di 15W e una componente grafica integrata Radeon Vega che permette di gestire nativamente 4 display con risoluzione 4K. Il modello top di gamma, Gigabyte Brix S GB-BRR7H-4800, è sicuramente quello più interessante: utilizza il Ryzen 7 4800U da 8 core/16 thread con Boost a 4,1 GHz, GPU Radeon Vega a 1,75 GHz e può montare fino a 64GB di RAM DDR4 3200 (SODIMM).

Per lo storage sono presenti opzioni per SSD PCIe Gen 3.0 (M.2), mentre per chi necessita di più spazio di archiviazione è disponibile la variante Gigabyte Brix S con SSD/HDD da 2,5″ (SATA), leggermente più spessa (foto sopra). Buono infine il reparto espansione/connettività che prevede USB 3.2 type C (Gen2), USB 3.2 type A (Gen1), HDMI 2.0a e mini Display-Port, oltre a WIFi 6 e LAN 2.5G.


Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE, in offerta oggi da emarevolution.it a 387 euro oppure da Unieuro a 429 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE