CONDIVIDI:

Enel X parte alla “conquista” della Cina dove offrirà ai futuri clienti cinesi servizi legati alla e-Mobility per favorire il processo di “transizione all’elettrico”. La scelta di puntare su questo mercato non stupisce più di tanto visto che si tratta di uno dei più importanti per quanto riguarda il settore della mobilità elettrica. Entrando nei dettagli dell’annuncio, Enel X spiega che proporrà infrastrutture per la ricarica, inclusa una linea completa di stazioni intelligenti e soluzioni personalizzate per famiglie, imprese e comuni.

Per questo, la società italiana ha già aperto un ufficio a Shanghai. All’interno del Paese adesso opererà come Enel X Cina e collaborerà con produttori di automobili, clienti commerciali, industriali e residenziali, utility del settore elettrico, nonché con i mercati dell’energia. Verranno proposti anche servizi vehicle-grid a supporto di reti intelligenti e prodotti del mercato dell’elettricità che rispondono alle necessità di un Paese che sta intensificando lo sviluppo delle energie rinnovabili.

Enel X lavorerà quindi per diventare un punto di riferimento per la mobilità elettrica in Cina. Un lavoro non semplice viste le dimensioni e le dinamiche di quel mercato. Francesco Venturini, Amministratore Delegato di Enel X, su questa nuova avventura ha dichiarato:


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da emarevolution.it a 460 euro oppure da ePrice a 516 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE