CONDIVIDI:

Clienti Sanpaolo, BNL e Unicredit minacciati da questo messaggio Tecnoandroid

Sempre più frequenti si stanno rivelando i tentativi di phishing a carico dei clienti. Ad essere più colpiti, senza dubbio, sono gli intestatari di conti correnti presso i maggiori istituti bancari del Paese, tra cui citiamo, a titolo di esempio, Unicredit, Intesa Sanpaolo e BNL, ma la lista potrebbe allungarsi ulteriormente – e fidatevi che queste mail arrivano proprio a nome di chiunque.

Gli hacker sono molto capaci nel far sembrare queste comunicazioni autentiche, facendo riferimento a falsi provvedimenti in fase di attuazione da parte della banca – chiusura del conto, blocco di un accredito in arrivo – e di fantomatici avvisi pervenuti sempre sulla mail in circostanze precedenti. Appigliarsi a qualcosa di verosimile è una strategia chiave per i truffatori per rendere credibile il raggiro.

Unicredit, Sanpaolo e BNL: utenti sotto attacco, attenzione ai conti correnti

Dopo aver allarmato l’utente con un messaggio che preannuncia una problematica da risolvere, gli hacker pongono la soluzione poco sotto: suggeriscono di cliccare sul link presente in basso – talvolta presente sotto forma di bottone – per accedere al proprio conto e risolvere le criticità presenti.

Ma è proprio qui che si annida la truffa: inserire le credenziali nella pagina web che si apre non fa che consegnarle nelle mani degli hacker, di fatto permettendo loro l’accesso incondizionato al saldo del conto e consentendo loro di svuotarlo.

Per evitare che ciò avvenga, non si deve mai cliccare su link presenti in mail sospette, e soprattutto si deve sempre controllare l’indirizzo mail del mittente per esteso (quello con la @) così da valutarne la corrispondenza con uno dei contatti ufficiali della banca.

Clienti Sanpaolo, BNL e Unicredit minacciati da questo messaggio Tecnoandroid