CONDIVIDI:

Le app per macOS iniziano ad aggiornarsi introducendo la compatibilità con Big Sur, sistema operativo che Apple ha rilasciato pubblicamente la scorsa settimana. Il passaggio riguarderà man mano tutto il catalogo presente sul Mac App Store, così come del resto è già avvenuto per le app proprietarie iWork, Final Cut Pro, Logic Pro e Garageband. Da sottolineare poi come gli update introducano il pieno supporto ai Mac Apple Silicon di nuova generazione, ovvero quelli dotati di processore M1. Le app saranno così in grado di essere eseguite nativamente, ovvero senza l’ausilio della tecnologia software Rosetta 2.

TWITTER

L’app social si migliora e si adegua soprattutto al rinnovato design del sistema operativo, icona inclusa che ora è di forma più squadrata. Chi ha provato ad utilizzare l’app con Big Sur Beta avrà sicuramente riscontrato problemi di affidabilità: ora dalle prime testimonianze pare che tutto sia stato risolto e che l’app funzioni senza alcun rallentamento.


Il meglior rapporto qualità/prezzo del 2020? Xiaomi Mi 10 Lite, in offerta oggi da Mobzilla a 238 euro oppure da Amazon a 285 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE