CONDIVIDI:

Gli smartphone estendibili potrebbero sostituire i pieghevoli Tecnoandroid

Vi starete chiedendo da dove viene il nome “smartphone estendibili“, perché sicuramente fino ad oggi non ne avrete mai sentito parlare. Ebbene sì, Oppo ha annunciato il suo concept phone Oppo X 2021.

Si tratta di un dispositivo con display arrotolabile che parte da 6,7″ e si allunga fino a 7,4″. Questi estendibili potrebbero andare a sostituire gli smartphone pieghevoli. Ecco i dettagli.

 

Oppo presenta un nuovo smartphone “estendibile”

Si chiama Oppo X 2021 ed è un concept-phone che l’azienda ha appena mostrato durante una conferenza stampa in occasione dell’Oppo Inno Day 2020. La sua particolarità, come avrete capito, è quella di avere uno schermo pieghevole che (in parte) si arrotola, per poter così estendere la superficie a disposizione dell’utente.

Da 6,7 a 7,4 pollici: queste sono le dimensioni che Oppo X 2021 è in grado di raggiungere grazie al suo schermo OLED, montato su un complesso meccanismo motorizzato, costituito da due placche complementari l’una all’altra, che scorrono senza lasciare pieghe sul display, una volta srotolato. Video, ebook, giochi, multitasking: i casi d’uso alla fine sono quelli, e del resto c’è sempre una ragione per volere più spazio a schermo, conservando però la portabilità tipica di uno smartphone.

Per quanto il concept di Oppo sia oggettivamente figo, è ancora ben lontano dall’essere un prodotto pronto per le masse. Oltre alle difficoltà tecniche ed ai costi, il principale dubbio che ci viene in mente riguarda la resistenza del display. C’è un motivo se i Galaxy Z piegano verso l’interno lo schermo pieghevole: per proteggerlo. Potete comunque dare un’occhiata al video dell’annuncio, con diverse immagini, se siete curiosi di che cosa potrebbe arrivare in futuro.

Gli smartphone estendibili potrebbero sostituire i pieghevoli Tecnoandroid