CONDIVIDI:

L’implementazione del 5G avrà un effetto positivo sull’economia, generando un aumento del PIL a livello europeo e in ogni singolo Paese. Ad affermarlo, la ricerca 5G Action Plan Review for Europe, commissionata ad Analysys Mason da Ericsson (che recentemente ha acquisito Cradlepoint) e Qualcomm.

Secondo lo studio, il 5G porterà benefici per 210 miliardi di euro a livello europeo, a fronte di un costo di circa 46 miliardi per la realizzazione delle infrastrutture: si parla quindi di 160 miliardi di euro di beneficio netti, con un rapporto costi benefici pari a 4,5. Di tutti i Paesi europei, quella che ne trarrebbe il beneficio più alto in assoluto è la Germania, con un guadagno netto di 38,5 milioni di euro, mentre il rapporto costi-benefici più alto (14,7) sarebbe quello della Svizzera, con 10 miliardi di euro netti.

Gli scenari ipotizzati prevedono che, grazie a un dispiegamento completo del 5G, sia possibile utilizzare questa tecnologia in architetture di rete standalone per fornire supporto a servizi automatizzati, virtualizzati e tagliati su misura per ogni tipologia di settore.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE