CONDIVIDI:

I partecipanti alle videochiamate di gruppo hanno raggiunto numeri sempre più elevati. Se da un lato questo aspetto è utile per videolezioni e non solo – specie in tempo di pandemia – dall’altro potrebbe comportare certamente dei problemi dal punto di vista organizzativo; si pensi ad esempio agli utenti che si interrompono a vicenda per prendere la parola.

A fornire una soluzione a questo problema è Google, che su Meet ha pensato di introdurre la funzionalità “Alza la mano” per gli utenti partecipanti ad una riunione. Il funzionamento è davvero semplice: basterà premere un tasto per alzare la mano e prenotare il proprio intervento. Una simile funzione è presente anche su Microsoft Teams, introdotta la scorsa estate.

Quando un partecipante alza la mano, il moderatore della riunione vedrà un’icona con una mano nell’anteprima del video. Nel caso in cui lo stesso moderatore stia visualizzando una scheda differente dall’interfaccia di Google Meet, riceverà una notifica sonora che lo avvisa della presenza della mano alzata da parte di un partecipante.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da emarevolution.it a 460 euro oppure da Amazon a 627 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE