CONDIVIDI:

Nel corso degli ultimi mesi, Samsung è riuscita a consolidare e dare stabilità alla sua lineup di smartphone pieghevoli: sembrano ormai lontani i tempi della primissima versione di Galaxy Fold e dei suoi problemi di gioventù, agilmente superati sia dalla versione effettivamente giunta in commercio che dal successore Z Fold 2, il quale ci ha letteralmente stupito per via della sua flessibilità nell’adattarsi a quasi ogni scenario lavorativo.

Assieme alla serie Fold è arrivata anche quella Flip, composta al momento da due dispositivi che presentano un nome molto simile tra loro, ma le cui differenze sono abbastanza evidenti scheda tecnica alla mano: parliamo di Galaxy Z Flip e Z Flip 5G. Form factor completamente diverso dalla serie Fold, ma tanti punti in comune dal punto di vista delle tecnologie adottate, specialmente per quanto riguarda lo schermo, visto che è proprio con il primo Flip che è arrivato il pannello UTG (Ultra Thing Glass), grazie al quale è stata guadagnata quella rigidità strutturale in grado di renderlo decisamente più resistente rispetto alla prima generazione.

Con le due serie ben definite, ora resta un ulteriore passo da fare: rendere gli smartphone pieghevoli dei prodotti più accessibili. Secondo le ultime indiscrezioni, sembra che Samsung stia puntando proprio a questo e che intenda farlo realizzando un Galaxy Z Flip Lite, ovvero una versione più economica della sua proposta pieghevole base.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da emarevolution.it a 460 euro oppure da Amazon a 627 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE