CONDIVIDI:

Postepay: la sicurezza non c’entra nulla, ecco come agisce il phishing Tecnoandroid

Postepay: la sicurezza non c'entra nulla, ecco come agisce il phishing

Postepay: la sicurezza non c'entra nulla, ecco come agisce il phishing

Usare una Postepay non comporta per forza di cose il cadere in una qualsiasi truffa proveniente dal web. Purtroppo queste vengono messe appunto proprio per beccare in fallo coloro che risultano neofiti nel settore o magari più ingenui rispetto alla restante parte dei clienti.

I tentativi di phishing infatti sono truffe ben organizzate che portano gli utenti a credere di dover concedere per forza i loro dati personali. In realtà è solo un escamotage da parte dei malfattori per ottenere per vie traverse i dati di accesso ai conti. Poste Italiane infatti gode di sistemi di sicurezza talmente performanti da non lasciare neanche un solo spiraglio alla criminalità. Nel frattempo sul web starebbe girando una nuova truffa, la quale arriva ancora una volta tramite mail.

 

Postepay: il nuovo messaggio arriva tramite e-mail e mette in pericolo il vostro conto

Egregio Cliente di Poste Italiane,

Siamo spiacenti di informarla che abbiamo deciso di sospendere le sue operazioni sul sito delle
Poste visto che lei ha ignorato la precedente richiesta di confermare la sua identità.

Per poter riutilizzare la sua carta Postepay / Conto Bancoposta, si prega di confermare
immediatamente le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro
sito nella sezione dedicata alle verifiche.

  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche, bonifici ed operazioni di PostaGiro.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.

Ci dispiace per il disagio arrecato!

Servizio Assistenza di Poste Italiane 2018

Postepay: la sicurezza non c’entra nulla, ecco come agisce il phishing Tecnoandroid