CONDIVIDI:

L’approfondimento su iPhone 12 Pro di DxOMark è ancora fresco – risale ad appena un paio di giorni fa: fotocamera promossa, anche se non da podio. Quarto posto che lo smartphone ha perso, lasciandolo al suo fratello maggiore iPhone 12 Pro Max che, anche in questo caso, ottiene ottimi voti ma non sufficienti per scalzare la triade Mate 40 Pro, Mi 10 Ultra e P40 Pro. Lato foto – prestazioni zoom e video a parte – è però secondo solo a quest’ultimo con 138 punti.

  • fotocamera principale da 12MP, f/1,6, 1,7um, OIS
  • grandangolo da 12MP, f/2,4, FOV 120°
  • tele da 12MP, f/2,2, OIS
    • zoom ottico 5x
    • zoom digitale 12x
  • LiDAR

DxOMark apprezza in particolare l’esposizione nei ritratti e negli scatti con scarsa illuminazione, che però risulta essere meno precisa nelle foto con tanta luce. Bene anche l’autofocus, veloce e preciso, così come anche la profondità e il rumore, più bilanciato rispetto a iPhone 11 Pro Max (117 punti nell’analisi DxOMark di novembre 2019). Viene riscontrata qualche imperfezione/artefatto nella sfocatura dello sfondo nonostante il lavoro del sensore LiDAR.

Teleobiettivo e grandangolo ottengono 68 punti: buon risultato, superiore al modello precedente, ma non all’altezza della competizione. Tra i due quello che soffre maggiormente è il tele, che difficilmente può restituire risultati pari a quelli ottenuti con smartphone che offrono zoom ottici più spinti.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE