CONDIVIDI:

Il prossimo 22 ottobre Huawei annuncerà ufficialmente i nuovi Mate 40 e Mate 40 Pro, i primi basati sul Kirin 9000, il suo ultimo processore realizzato con processo produttivo a 5nm dalla TSMC prima dell’entrata in vigore dell’embargo imposto dall’amministrazione Trump (tra l’altro già sottoposto a benchmark). Dopo alcuni teaser rilasciati dalla stessa Huawei, arrivano ora informazioni tecniche dettagliate e alcuni press render di quello che dovrebbe essere la versione più potente dei due smartphone, il modello Pro.

Secondo quanto ripotato da Winfuture, Huawei Mate 40 Pro avrà un display OLED da 6,76 pollici con risoluzione di 2772×1344 pixel e una densità di pixel di 456 PPI. Non ci sono dettagli per quanto riguarda la frequenza di aggiornamento. Ciò che invece sembra certo è che il pannello, in controtendenza rispetto al mercato, è ancora una volta estremamente curvato sui bordi. Il lettore per le impronte è integrato nel display.

Il processore, come detto, sarà il Kirin 9000 octa-core Cortex-A55 da 2,04 gigahertz con GPU ARM Mali-G78 e modem 5G sub 6Ghz integrato supportato da 8GB di RAM e 256 GB di memoria UFS 3.1. In Cina, tuttavia, ci saranno anche varianti con 12GB di RAM oltre a delle edizioni speciali, tra cui un Mate 40 RS – intravisto nell’immagine teaser pubblicata da Huawei e che possiamo apprezzare meglio nella foto qui sotto riportata che raffigura la scocca posteriore – e un modello “Pro +” che differiranno principalmente per il design del comparto fotografico.


Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE, in offerta oggi da Emarevolution a 391 euro oppure da Amazon a 449 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE