CONDIVIDI:

Gigabyte ha svelato la prima GeForce RTX 30 con design blower, una soluzione che NVIDIA ha definitivamente abbandonato sulle RTX Founders Edition – in favore della tecnologia Dual Axial – ma che probabilmente vedremo sui modelli più economici con design reference proposti dai partner. La cosa che più sorprende se vogliamo è che il produttore taiwanese ha optato per questo tipo di dissipazione sul modello di punta GeForce RTX 3090, scheda potentissima e decisamente esigente in termini di dissipazione termica.

Come tutte le schede grafiche con design blower, la Gigabyte RTX 3090 TURBO 24G utilizza una singola ventola posta sulla parte finale del PCB, in corrispondenza dei due connettori di alimentazione PCI-E 8pin, collocati però sul retro della scheda. Per ottimizzare la dissipazione della componentistica, e soprattutto dei 24 chip GDDR6X di memoria, è presente inoltre un robusto backplate che opera in tandem con il generoso corpo lamellare posto sotto la cover.

Non sappiamo che efficienza possa avere questo dissipatore sulla GeForce RTX 3090, ma è fuori dubbio che siamo lontani dalle prestazioni offerte da quello utilizzato per la Founder Edition, senza considerare i prodotti completamente custom dei partner. Gigabyte non ha comunicato le frequenze GPU della scheda, i 24GB di VRAM invece operano a 19,5 Gbps su BUS a 384 bit.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE