CONDIVIDI:

TikTok e WeChat via dagli Stati Uniti a partire dal 20 settembre. Non c’è accordo, ipotesi di transazione e mediazione che tenga tra l’Amministrazione Trump e i gestori delle popolari piattaforme social. Il Dipartimento del Commercio statunitense ha messo oggi nero su bianco il ban delle app di TikTok e WeChat negli Stati Uniti a partire da domenica prossima, dando seguito all’ordine esecutivo firmato da Trump il 6 agosto scorso.

Il fine dichiarato è salvaguardare la sicurezza nazionale minacciata dalla Cina:

Le azioni di oggi provano ancora una volta che il Presidente Trump farà tutto ciò che è in suo potere per garantire la nostra sicurezza nazionale e la protezione degli americani dalle minacce del Partito Comunista Cinese. Sotto la guida del Presidente abbiamo adottato significative azioni per combattere la raccolta dannosa di dati personali dei cittadini americani da parte della Cina, promuovendo i nostri valori nazionali, le norme democratiche basate sulle regole e l’applicazione decisa delle leggi e dei regolamenti statunitensi – ha detto il segretario del Dipartimento del Commercio Wilbur Ross.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE