La multa UE pesa sul bilancio trimestrale Google ma il business è inarrestabile

CONDIVIDI:

La multa UE pesa sul bilancio trimestrale Google ma il business è inarrestabile

Google continua a correre e spadroneggiare nel mercato pubblicitario del web, ma ai numeri sempre più grandi si contrappongono questa volta alcuni interrogativi. Il più atteso era ovviamente rappresentato dalla storica sanzione inflitta poche settimane fa dall’Antitrust europeo, ben 2.42€ miliardi per abuso di posizione dominante nel posizionamento pubblicitario all’interno del suo motore di ricerca.

Nelle scorse ore sono così arrivati i conti della trimestrale di Alphabet, la holding che controlla anche Google, ancora in rialzo considerevole nel Q2 2017: $26 miliardi di fatturato, ovvero il 21% in più rispetto allo scorso anno. Ma a pesare nel bilancio complessivo si legge anche un -2.7 miliardi di dollari tra i ricavi netti (da $6.26 mld a $3.52 mld effettivi), con sanzione europea messa subito a bilancio. Pensate che la decisione di Bruxelles ha limato il 43,7% circa dalla cassa di Alphabet, una batosta comunque assorbita rapidamente grazie alle straordinarie performance di Alphabet.

Ironico che, proprio nella giornata di ieri, poco prima che i numeri della trimestrale venissero resi pubblici, il titolo GOOGL abbia nuovamente superato quota 1000 dollari. La cosa era avvenuta due volte il mese scorso, ma la batosta europea aveva poi depresso bigG in borsa, con il titolo sceso sotto quota $925 in poche settimane, e subito spinto verso l’alto fino al nuovo massimo di ieri 24 luglio.


Lo Smartphone Samsung più desiderato? Samsung Galaxy S7 Edge, in offerta oggi da Infotel Italia a 430 euro oppure da Unieuro a 479 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

CONTINUA A LEGGERE

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com