La prima Pokémon Go Fest è andata piuttosto male

CONDIVIDI:

La prima Pokémon Go Fest è andata piuttosto male

Se siete appassionati giocatori di Pokémon Go, non potete non sapere che nel corso del weekend si è svolta la prima festa ufficiale dal vivo. Le occasioni erano molteplici: in particolare, l’arrivo dei Pokémon leggendari e il primo anniversario del gioco che, è vero, si è ridimensionato molto rispetto al momento di frenesia iniziale, ma rimane un successo clamoroso nella storia del gaming – mobile e non.

Purtroppo le cose non sono andate come sperato. Gli oltre 20.000 giocatori che si sono riuniti al Grant Park di Chicago sono stati colpiti da problemi tecnici e organizzativi gravi, tra cui lunghe code all’entrata, server di gioco intasati e scarsissima connettività di rete. Naturalmente la folla delusa ha fatto quello che fanno le folle deluse in queste circostanze, ovvero protestare: cori e fischi contro l’organizzazione sono stati una costante, specialmente quando il CEO di Niantic è salito sul palco.

Le proteste sono rimaste comunque su toni perfettamente civili, molti l’hanno presa con filosofia e si può dire che il disastro non sia stato completo. Anche perché Niantic ha offerto rimborsi completi del biglietto, più qualche altro bonus: Pokécoins per un valore di 100 dollari e lo sblocco di ufficio del Pokémon leggendario Lugia. Per chi vuole farsi un’idea un po’ più precisa di come siano andate le cose, questo video condensa in poco più di 8 minuti tutti i momenti salienti.


Due fotocamere sono meglio di una, meglio Plus? Huawei P9 Plus, in offerta oggi da Tiger Shop a 405 euro oppure da ePRICE a 509 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

CONTINUA A LEGGERE

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com