Apple banna gli ad blocker basati su VPN dall’App Store iOS

CONDIVIDI:

Apple banna gli ad blocker basati su VPN dall’App Store iOS

Molte delle app ad blocker presenti su App Store di iOS potrebbero avere vita breve, a causa di un recente e improvviso cambio di politiche da parte di Apple.

Stando a quanto riportato dagli sviluppatori di Adblock e Weblock, pare che Apple abbia cominciato a rifiutare gli ultimi aggiornamenti proposti, a causa della violazione delle Linee Guida per gli Sviluppatori su App Store. Nel dettaglio, sembra che il riferimento vada all’utilizzo non conforme alle regole di alcune API presenti nelle app, tuttavia la vicenda appare decisamente singolare, dal momento che le linee guida citate non sono state introdotte recentemente, bensì sono presenti da sempre.

Non è chiaro quindi come mai Apple abbia deciso di intraprendere questa azione solo ora, in maniera del tutto improvvisa e inaspettata. Gli ad blocker citati non si limitano a bloccare il contenuto pubblicitario di Safari, bensì agiscono su tutto il sistema e, secondo alcune fonti, la mossa di Apple sarebbe dovuta all’intenzione di impedire che questi possano agire sugli annunci pubblicitari che verranno integrati su Apple News, a partire da iOS 11.


Bordi Edge e potenza ma con risparmio garantito? Samsung Galaxy S6 edge, compralo al miglior prezzo da Amazon a 385 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

CONTINUA A LEGGERE

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com