Essential perde il responsabile marketing dopo soli 7 mesi

CONDIVIDI:

Essential perde il responsabile marketing dopo soli 7 mesi

Cosa pensare di una società che ha presentato un prodotto senza mostrarlo in funzione (tranne che, vagamente, nelle mani del suo stesso fondatore e CEO), ha promesso una data di rilascio che è già passata da più di due settimane, e che ha perso due responsabili commerciali (comunicazioni e marketing) nell’ultimo mese?

Questa è l’attuale situazione di Essential, la società fondata dal “papà di Android” Andy Rubin da poco rivelatasi al pubblico con uno smartphone, uno smart speaker e un’ambiziosa strategia per il futuro. Dei ritardi nella commercializzazione del suo Phone PH-1 avevamo già parlato qualche giorno fa, mentre i dettagli sui dirigenti che hanno abbandonato li ha segnalati Business Insider nel corso del weekend. Quello più datato è apparentemente il meno rilevante: Andy Fouché se n’è andato circa un mese fa, ma, benché fosse formalmente definito responsabile delle comunicazioni, si descriveva più come un consulente.

È invece di questo venerdì la notizia dell’abbandono del VP Marketing Brian Wallace. Ha confermato di aver abbandonato Essential per andare a lavorare per i.am+, società di “connected lifestyle” formata dal rapper e imprenditore Will.i.am. Wallace, in precedenza, aveva lavorato per la startup di realtà virtuale Magic Leap, tanto affascinante quanto riservata e impenetrabile, e ancora prima era stato il responsabile della famosa campagna “The next big thing” di Samsung. Era stato assunto da Essential appena lo scorso dicembre.


Una scelta vincente sotto i 200€? Wiko Fever, compralo al miglior prezzo da Amazon a 158 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

CONTINUA A LEGGERE

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com