Ecco le due startup di “hacker anti-hacker” finanziate da Microsoft

CONDIVIDI:

Ecco le due startup di “hacker anti-hacker” finanziate da Microsoft

Nel corso dell’evento Microsoft Inspire 2017 si è parlato anche di cybersicurezza, un argomento particolarmente scottante in questo periodo dopo i casi WannaCry e Petya/NotPetya. Microsoft è naturalmente molto impegnata a riguardo su diversi fronti, tra cui il finanziamento di due giovani startup tramite il proprio fondo di investimenti Microsoft Ventures. Stanno ottenendo entrambe ottimi risultati, anche se sfruttano tecniche profondamente diverse tra loro.

Synack è stata fondata in California nel 2013 da un ex dipendente dell’NSA ed è specializzata in quella che definisce cybersicurezza in crowd sourcing. La sua piattaforma permette a tanti hacker white hat (i “buoni”, per farla breve) sparsi per il mondo di collaborare allo sviluppo di strumenti di penetrazione, ai test dei sistemi di sicurezza di reti informatiche, rilevare vulnerabilità e molto altro con velocità e costanza ragguardevoli. Ha ricevuto di recente un round di investimenti da 21 milioni di dollari da parte di Microsoft.

L’israeliana Illusive Networks è invece una maestra del cyber inganno: si specializza nella “seconda fase” di un attacco informatico, ovvero quella che inizia subito dopo l’intrusione: pensano come un hacker, cercano di capire cosa potrebbe volere e come potrebbe muoversi in una rete, depistandolo e rallentandolo il più possibile con loop e vicoli ciechi. Tra le tecniche figurano cronologie internet fasulle, credenziali fittizie e server trappola che in realtà inviano dati sull’intruso al team di sicurezza.


Top gamma Sony al gusto prezzo? Sony Xperia Z5, compralo al miglior prezzo da Amazon a 373 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

CONTINUA A LEGGERE

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com